Diritto europeo e comparato del lavoro

Il corso ha come principale finalità di illustrare l’uso del metodo comparato - prestando la dovuta attenzione alle sue ‘trappole’ - nello studio del diritto e in particolare del diritto del lavoro. Specifica attenzione sarà dedicata al rapporto tra metodo comparato e processo di armonizzazione europea. Le lezioni investiranno sia il diritto sindacale sia il diritto del lavoro in senso stretto.
Per quanto attiene al diritto sindacale, dopo una ricognizione delle prassi tipiche dei sistemi di relazioni industriali nei principali Paesi europei e l’analisi della regolazione dell’Unione Europea, si esaminerà specificamente la giurisprudenza della Corte di giustizia in tema di bilanciamento tra diritti sociali fondamentali (sciopero e serrata, diritto di associazione) e libertà economiche sancite dal Trattato. Sarà inoltre riservato spazio alla trattazione dei profili relativi allo sviluppo della contrattazione collettiva a livello europeo.
Infine, dopo aver delineato i modelli di regolazione del contratto collettivo e del conflitto collettivo nei paesi di common law e civil law, ci si soffermerà specificamente sugli ordinamenti dei principali Paesi dell’Unione europea (da una parte Regno Unito, dall’altra Francia, Germania e Spagna).
La parte del corso dedicata al rapporto individuale di lavoro si incentrerà invece su due centrali aree tematiche: la c.d. flessibilità in entrata ed il licenziamento.
Sotto il primo profilo, sarà presa anzitutto in considerazione la normativa dell’Unione europea in materia di contratto di lavoro a tempo determinato, a tempo parziale e temporaneo, con la relativa giurisprudenza della Corte di Giustizia. In un’ottica comparata, saranno quindi poste a confronto le discipline nazionali di trasposizione interna della predetta normativa, con particolare riguardo alla Francia, alla Germania e alla Spagna.
Sotto il secondo profilo, saranno posti a confronto gli ordinamenti dei principali Paesi europei, evidenziandosi il modo in cui essi trattano la questione della giustificazione del licenziamento, nonché il regime delle conseguenze per il caso di vizi che lo inficino. L’analisi sarà condotta tenendo conto del rilievo che la materia del licenziamento - alla luce dell’art. 30 della Carta di Nizza, che pone un principio di necessaria giustificazione del recesso - è andata assumendo anche nel diritto dell’Unione europea, al cui ambito è rimasta tradizionalmente estranea. Una parte della trattazione sarà poi riservata al tema del licenziamento collettivo, disciplinato – a differenza del licenziamento individuale – da specifiche direttive.

  • Tipo File
    Descrizione
    Dimensione
  • prof. M. Ferraresi - Programma d'esame
    46 KB
  • Testi per la preparazione dell'esame
    24 KB
  • A.A. 2017-2018 - Diritto sindacale europeo e comparato
    1 MB
  • A.A 2017-2018 - LOI n° 2017-1340 du 15 septembre 2017 d'habilitation à prendre par ordonnances les mesures pour le renforcement du dialogue social
    106 KB
  • A.A 2017-2018 - Ordonnance n° 2017-1385 du 22 septembre 2017 relative au renforcement de la négociation collective
    156 KB
  • A.A 2017-2018 - Ordonnance n° 2017-1386 du 22 septembre 2017 relative à la nouvelle organisation du dialogue social et économique dans l'entreprise et favorisant l'exercice et la valorisation des responsabilités syndicales
    347 KB
  • A.A 2017-2018 - Ordonnance n° 2017-1387 du 22 septembre 2017 relative à la prévisibilité et la sécurisation des relations de travail
    179 KB
  • A.A 2017-2018 - Ordonnance n° 2017-1388 du 22 septembre 2017 portant diverses mesures relatives au cadre de la négociation collective
    78 KB
  • A.A 2017-2018 - Ordonnance n° 2017-1389 du 22 septembre 2017 relative à la prévention et à la prise en compte des effets de l'exposition à certains facteurs de risques professionnels et au compte professionnel de prévention
    117 KB
  • A.A. 2017-2018 - prof. A. Jacobs - Lezione 1
    227 KB
  • A.A. 2017-2018 - prof. A. Jacobs - Lezione 2
    196 KB
  • A.A. 2017-2018 - prof. A. Jacobs - Lezione 3
    204 KB
  • prof.ssa M. Magnani - Diritto sindacale europeo e comparato
    1 MB
  • Prof. Cabrelli - An Introduction to the Concept of the ‘Employee’ in UK Law
    190 KB
  • Prof. Cabrelli - The ‘Worker’ Contract: Filling the Void post-Taylor
    233 KB
  • Prof. Cabrelli - An Introduction to Unfair Dismissal Law in the UK
    204 KB

Insegnamenti

Corso di laurea
  • Magistrale in Giurisprudenza
  • Scienze dei servizi giuridici
CFU
6
Settore
IUS/07
Testi consigliati per la preparazione dell’esame
- M. MAGNANI, Diritto sindacale europeo e comparato, Torino, Giappichelli, 2017 (in corso di stampa).
- M. FERRARESI, dispense e materiali scaricabili dalla pagina web del corso.
Per la parte relativa al licenziamento: G. ORLANDINI, La tutela contro il licenziamento ingiustificato nell’ordinamento dell’Unione europea, in Giornale dir. lav. rel. ind., 2012, p. 619 ss.; L. CALCATERRA, Diritto al lavoro e diritto alla tutela contro il licenziamento ingiustificato. Carta di Nizza e Costituzione italiana a confronto, in W.P. C.S.D.L.E. “Massimo D’Antona” int., 58/2008; M. PEDRAZZOLI, Regole e modelli del licenziamento in Italia e in Europa. Studio comparato, in Giornale dir. lav. rel. ind., 2014, p. 3 ss.; M. ROCCELLA, T. TREU - Diritto del lavoro dell'Unione europea, Cedam, VI ed., 2012, pp. 407-438.

Semestre
I