Diritto internazionale privato e processuale

Il corso concerne sia il diritto processuale civile internazionale sia la “parte speciale” del diritto internazionale privato.
Quanto al primo, il corso esamina la disciplina della giurisdizione, del riconoscimento e dell’esecuzione delle decisioni giudiziarie straniere tra diritto convenzionale, diritto comunitario e diritto nazionale.
Quanto alla parte “speciale”, il corso esamina la disciplina relativa alle obbligazioni contrattuali, alla capacità e diritti delle persone fisiche, al matrimonio (celebrazione, effetti e patologia), alla filiazione e alle successioni.
La preparazione dell’esame implica il costante utilizzo dei materiali normativi di riferimento che sono principalmente la legge 31 maggio 1995 n. 218; i regolamenti comunitari n. 2201/2003 del 27 novembre 2003, n. 593/2008 del 17 giugno 2008, n. 1259/2010 del 20 dicembre 2010, n. 650/2012 del 4 luglio 2012 e n. 1215/2012 del 12 dicembre 2012.

Insegnamenti

Corso di laurea
  • Magistrale in Giurisprudenza
  • Scienze dei servizi giuridici
CFU
6
Settore
IUS/13
Testi consigliati per la preparazione dell’esame
- F. MOSCONI, C. CAMPIGLIO, Diritto internazionale privato e processuale, Parte generale e obbligazioni, 8a ed., Torino, Utet, 2017 (in corso di stampa), Capp. II, V e VI (si presuppone ovviamente la conoscenza degli altri Capitoli, già oggetto di studio nel corso di Diritto internazionale);
- F. MOSCONI, C. CAMPIGLIO, Diritto internazionale privato e processuale, Parte speciale, 4a ed., Torino, Utet, 2016, Capp. I, IV, V, VI e IX.
Per gli studenti Erasmus
Per gli studenti Erasmus il programma riguarda tutti e solo gli argomenti trattati nel volume: F. MOSCONI, C. CAMPIGLIO, Diritto internazionale privato e processuale, Parte generale e obbligazioni, 8a ed., Torino, Utet, 2017 (a esclusione del cap. VII).
Semestre
I