Storia costituzionale

L’insegnamento, a frequenza obbligatoria, intende essere un supporto al corso di Diritto costituzionale e quindi nel piano di studi può essere collocato al primo anno di corso senza vincoli di propedeuticità.
Durante il corso saranno svolti i seguenti temi così suddivisi:
a) Società e diritto. Le concezioni organiciste e contrattualiste - I soggetti giuridici - Concetto di ordinamento giuridico; pluralità e tipologia degli ordinamenti giuridici - Forme di stato e forme di governo nella loro evoluzione storica (Concetti e tipologie) - Lo stato liberale: i contributi delle “grandi” rivoluzioni: inglese, americana e francese - La forma di governo parlamentare e la sua crisi.
b) La formazione dell’ordinamento italiano: dallo Statuto albertino alla Costituzione italiana. Lo Statuto albertino e le vicende costituzionali del Regno d'Italia - Caratteri fondamentali del regime fascista - Il regime costituzionale transitorio (1943-1947): le cosiddette “costituzioni provvisorie” - L’Assemblea Costituente e la sua organizzazione - I principi e le istituzioni legati alla forma di stato democratico-sociale nella Costituzione repubblicana.

Insegnamenti

Corso di laurea
  • Magistrale in Giurisprudenza
  • Scienze dei servizi giuridici
CFU
3
Settore
IUS/08
Testi consigliati per la preparazione dell’esame
Non è prevista l’adozione di libri di testo. Le lezioni saranno registrate e riascoltabili sul sito dell’insegnamento (http://costituzionale.unipv.it/), previa richiesta da parte degli studenti di apposita password. Anche la documentazione necessaria per la preparazione dell’esame potrà essere facilmente reperita in rete.
Semestre
I